Museo Archeologico di Paestum

Costruito presso l’area archeologica allo scopo di ospitare il ciclo scultoreo dell’Heraion del Sele, che era precedentemente sistemato nell’antiquarium del palazzo De Maria.

Fu ampliato negli anni ’70 per meglio ospitare gli affreschi delle tombe dipinte ritrovate durante le campagne di scavo. Da alcuni lustri ha subito ancora notevoli ampliamenti che hanno permesso di ospitare molti reperti inediti. Attualmente il percorso si snoda su due piani dell’edificio. Di notevole importanza sono gli affreschi della tomba del Tuffatore, fine del V secolo a.C., unica tomba a cassa dipinta di quel periodo fin’ora ritrovata a Paestum, costituita dalle quattro lastre di calcare laterali con scene di banchetto, mentre il coperchio raffigura un giovane che si tuffa, al quale si è dato un significato simbolico di passaggio al mondo dei morti.

Come raggiungere il Museo Archeologico di Paestum

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *